engranajes

28 Nov Cosa dobbiamo aspettarci dal Marketing Automation?

Se vogliamo raggiungere i consumatori di oggi dobbiamo tenere conto delle loro aspettative nel luogo in cui si trovano,  su internet, sulle reti social o nei nostri punti vendita. Allo stesso tempo è necessario trovare il modo per personalizzare i messaggi, adattare le offerte e attrarre i clienti, attraverso un dialogo interattivo che fomenti la fiducia e la fedeltà. Questo processo richiede delle tecnologie sofisticate di Marketing Automation in grado di utilizzare l’intelligenza dei clienti per ottimizzare le interazioni attraverso i differenti canali, capaci di monitorare e rispondere adeguatamente ai cambi di comportamento dei clienti stessi.

Le tendenze puntano ad una convergenza graduale dei modelli di direct marketing e di massa  stabilendo una nuova realtà: un modello di marketing centrato sulla figura del cliente, interattivo, personalizzato, multicanale e sostenuto dal Marketing Automation. In questo nuovo mondo dove i dati del cliente e le interazioni sono sempre piu digitali, la necessità di automatizzare le azioni di marketing aumenta in maniera proporzionale.

Dobbiamo costruire una visione unica del cliente con l’aiuto delle tecnologie di  Marketing Automation per migliorare  il dialogo in tempo reale con  i consumatori, dove e come questi decidano di partecipare.

Contemporaneamente si tratta di trasferire le informazioni dei clienti dal dipartimento di IT a quello di marketing e successivamente lì, dove si producono le interazioni: punti vendita, siti web, centri di attenzione al cliente ecc.

Quando una visione analitica ci informa delle interazioni e delle esperienze  che i consumatori sperimentano con la nostra marca possiamo incominciare a costruire la fiducia, partecipare a dialoghi rilevanti con i clienti, migliorare il risultato del nostro business e perfino convertire i clienti stessi in difensori e promotori della compagnia attraverso le piattaforme sociali.

Gli strumenti principali  del Marketing Automation devono permetterci:

  • La gestione di liste,la segmentazione in gruppi, la creazione di test e la realizzazione di un tracking comportamentale. Tutte le attività e le interazioni che si producono con il cliente devono rimanere registrate nel data base. L’obbietivo è quello di creare dei segmenti di consumatori per ottimizzare il ROI e poter creare offerte migliori e una maggiore personalizzazione.
  • Creazione di indicatori per poter realizzare promozioni seguendo uno scoring RFM (Recency, Frequency, Monetary), Customer Lifetime Value (CLV ó LTV) o i differenti stati in cui i consumatori possono trovarsi in relazione alla nostra compagnia.
  • Email Marketing.Gli strumenti di Marketing Automation devono aiutarci nella nostra strategia di mailing.
  • Workflows e Contenuto Dinamico.In base ai click nelle mail, le visite alle landing page, ai microsites o qualsiasi altra attività effettuata dai consumatori,  questi strumenti devono aiutarci a creare delle regole di business affinchè, attraverso un contenuto dinamico, la nostra comunicazione possa essere più adatte ai nostri potenziali clienti.
  • Landing pages o microsites, blogs, content marketing. Questi elementi ci permettono di gestire e integrare le nostre strategie SEO
  • Reti sociali e Google Analytics. Le reti sociali devono essere parte integrante del nostro Marketing Automation e permetterci l’accesso alle relative metriche.
  • Disporre di metriche. Conoscere il ROI delle azioni, le campagne, i calendari e le  risorse per gestire i preventivi di marketing nel modo migliore.

Autore: Josep Boada

Fonte: Jboadac.com

Titolo originale: ¿Qué pedir a una herramienta de marketing automatizado?