realtà virtuale e CRM

20 Dic La realtà virtuale giocherà un ruolo decisivo nel CRM del 2020

Il rapporto tra brand e clienti porterà ad una rivoluzione ancora maggiore di quella percepita al momento dalla maggior parte delle aziende. ‘Può la Realtà Virtuale sostituire il reale?” si delinea la possibilità di una grande rivoluzione tecnologica che potrebbe ridurre sostanzialmente il numero di interazioni umane nel processo di CRM.
Un recente studio condotto su 800 professionisti esperti di marketing e di vendita ha rivelato che il 78% dei brand si aspettano di fornire servizi ai clienti attraverso la realtà virtuale nei prossimi quattro anni, mentre l’ 80% prevede di servire i propri clienti con chatbot (un sistema basato sull’intelligenza artificiale) .  Molti brand d’altro canto,uno sconcertante 60%, ammettono che stanno ancora lottando per fare uso dei dati dei clienti e dei prospect nelle loro analisi.
L’ascesa di piattaforme sociali, digitali e mobili ha portato ad una crescente preferenza per il self-service quando si tratta di interazioni con il brand. Il 40% di marketers intervistati affermano che i clienti fanno ricerche più indipendenti prima di contattare le aziende per una richiesta di vendita. I clienti desiderano fare acquisti o gestire problemi in assistenza di propria volontà senza parlare con un membro del team di vendita o di servizio al cliente.
I Brand stanno cercando di implementare le tecnologie innovative per rispondere a questa tendenza, consentendo ai clienti di interagire con loro alle proprie condizioni.
La stragrande maggioranza delle aziende intervistate ha dichiarato di prevedere servizi di virtual Reality e chatbots entro il 2020 e un terzo ha già provveduto a implementare elementi di VR con i propri clienti.
Punti chiave:
La realtà virtuale non è solo una fase passeggera; l’impegno di alcune grandi aziende di sviluppare VR per i clienti indica un potenziale investimento in efficaci esperienze di interazione.
• i Brand sono ad un bivio: mentre alcuni sfruttano il vantaggio della prima mossa nello sperimentare e lanciare servizi innovativi, molti ancora lottano per generare una visione efficace del singolo cliente.
• Esiste un considerevole margine di progresso semplicemente sfruttando il valore dei dati già a disposizione.