14 Gen Comunicare con il Mobile Marketing Automation

Quando si decide di automatizzare alcuni processi del proprio business ci si aspetta un aumento considerevole della velocità dei processi aziendali, ma se parliamo di Mobile Marketing Automation senza dubbio stiamo apportando anche risultati di qualità non solo in termini di tempo.

Il MMA permette al team di Marketing di ottenere dati in tempo reale e di utilizzarli immediatamente. La possibilità di essere direttamente in contatto con i propri clienti attraverso dispositivi mobile è una tendenza in notevole aumento, che offre alle aziende l’opportunità di creare un forte compromesso con gli utenti/clienti.

Ma come dobbiamo comunicare con i nostri clienti attraverso il MMA? Di seguito vi diamo 4 consigli per migliorare la qualità delle vostre conversazioni:

1 Il mobile al centro della strategia: quando pianifichiamo le azioni strategiche dobbiamo considerare i dispositivi mobile utilizzati dagli utenti come strumenti principali per veicolare i nostri messaggi, sfruttando i dati nel modo migliore possibile.

2 Multicanalità: attraverso i dispositivi mobile abbiamo accesso ad una molteplicità di canali di comunicazione, email, sms, reti sociali ecc. E’ importante considerare tutti canali utilizzati dai nostri clienti.

3 Personalizzazione: sfruttare i dati nel modo migliore vuol dire capire di cosa hanno realmente bisogno i nostri clienti e i loro tempi. Riuscire ad essere specifici nel tipo di messaggi inviati o nelle conversazioni significa aumentare le possibilità di conversione.

4 Conversione: molte grandi aziende spendono in pubblicità ma senza risultati per quanto riguarda la conversione dei clienti. Adattare il proprio business ad una applicazione gestibile attraverso i dispositivi mobile significa essere vicini al cliente in ogni momento e monitorare l’esperienza del cliente.

Il MMA è una nuova tecnologia che rappresenta l’opportunità per accompagnare il cliente in ogni luogo, soddisfare le sue richieste e di conseguenza migliorare le prestazioni della nostra azienda.

 

Fonte: Venturebeat.com