08 Giu L’Automated Content Marketing aiuta la vostra soluzione CRM

Il Marketing Automation è uno degli investimenti aziendali più importanti affinché un’organizzazione possa aggiungere valore al proprio sistema di gestione delle relazioni con il cliente (CRM). Questo aumento della redditività  si deve in gran parte all’aumento dei potenziali clienti. Molti agenti di vendita riconoscono che la maggior parte dei clienti potenziali generati attraverso il marketing tradizionale si trovano spesso in una fase prematura e non sono ancora pronti per effettuare un acquisto. Attraverso i processi di Marketing Automation gli agenti di vendita possono ottenere una prospettiva addizionale che permette di identificare quando un cliente è pronto per comprare. In questo momento, una campagna personalizzata può avere come obiettivo dei consumatori specifici, che possono decidere di aumentare l’importo dell’acquisto mediante l’identificazione delle loro necessità, che con il marketing tradizionale potrebbero non essere messe in evidenza. Il Marketing Automation può essere d’aiuto e apportare grandi benefici ad una soluzione CRM già esistente, grazie al continuo mantenimento della relazione con il cliente anche dopo l’acquisto, facilitando in questo modo le vendite nel futuro.

Lead di qualità

L’Automated Content Marketing è in grado di ridurre drasticamente il numero di lead che non sono realmente rilevanti per l’azienda. Si stima che il numero di lead non qualificati che arrivano al dipartimento di vendita sia tra il 50 e il 70%. L’Automated Content Marketing grazie alla capacità di offrire informazioni addizionali sui clienti riduce il numero di consumatori che hanno bisogno di più tempo per effettuare un acquisto. Questo significa che il dipartimento dedicato alle vendite spenderà più tempo e si concentrerà su quelle attività che realmente possono generare entrate per l’organizzazione.

Educare il cliente

Grazie all’Automated Content Marketing è possibile sviluppare una maggiore comprensione dei consumatori attraverso il seguimento delle informazioni e l’identificazione del tipo di cliente e del tipo di messaggi che preferisce ricevere. In questo modo i clienti risultano essere più informati sui prodotti e i servizi offerti dall’organizzazione, che a sua volta può generare un numero maggiore di vendite. Questo aumento dell’educazione del cliente non solo serve al consumatore, ma anche all’agente di vendita, che è in grado di conoscere che tipo di informazioni possiede il cliente nel momento in cui viene generato il lead. Questo tipo di informazioni servono per determinare il contenuto addizionale che permette al team di vendita massimizzare gli acquisti.

Mantenimento del cliente

L’acquisto è solo una parte del ciclo di vendita, per questo motivo l’Automated Content Marketing mantiene il compromesso con i clienti anche dopo la realizzazione della vendita. Questo compromesso aumenta le possibilità che i clienti ripetano l’azione d’acquisto su prodotti o servizi  accessori o relativi upgrade del prodotto acquistato. Questa capacità di approfondire e ampliare la relazione con il cliente riduce il costo complessivo della lead generation. Mantenere i clienti risulta sempre meno costoso che crearne di nuovi. Sebbene l’Automated Content Marketing stia sviluppando contatti migliori in modo più rapido ed economico, le aziende stanno riscontrando benefici che vanno oltre le tradizionali opportunità di marketing. Grazie alla visione globale del cliente offerta dall’Automated Content Marketing, le aziende possono identificare quando aggiungere nuove linee di prodotti o di servizi che i clienti sembrano necessitare, ma che attualmente non sono sul mercato. Ciò significa che le aziende non solo stanno scoprendo nuove opportunità di marketing, ma anche nuovi mercati.

 

Fonte: InsideCRM.com